Città della Cultura della Regione Lazio

Progetto a cura di:

PREMIO BIENNALE

PREMIO BIENNALE “CITTÀ MORANDIANA”

18 ottobre 2018 / 28 ottobre 2018

 

In occasione del titolo Città della Cultura della Regione Lazio 2018, all’interno del progetto di ricerca e diffusione della storia del Complesso Monumentale della Città Morandiana di Colleferro, nasce il PREMIO BIENNALE CITTÀ MORANDIANA promosso dalla Regione Lazio, dal Comune di Colleferro e prodotto da Colleferro Commerciale – Rete di Imprese, in collaborazione con Paliano Opera Mista.

L’Organizzazione è di EXPOSITORE / RI-GYMNASIUM.

Il Responsabile del Progetto è Luca Calselli, con il coordinamento di Dario Biello.

 

 

Premessa

Nel panorama internazionale dell’Architettura e dell’Urbanistica, si conferma la tendenza che vede nella filosofia umanistica, l’approccio più indicato per la comprensione e lo studio dei processi di progettazione degli edifici e della pianificazione delle città di domani.

Questa tendenza viene confermata dal Leone D’Oro alla Carriera a Kenneth Frampton, consegnato in occasione della Biennale di Architettura di Venezia 2018, e dalla grande mostra dedicata a Bruno Zevi, al MAXXI di Roma.

Ricerca, divulgazione e rappresentazione tornano ad affermarsi come elementi fondamentali di una disciplina, che per rinnovarsi, ritorna ai valori delle origini interpretando le esigenze sempre più complesse del futuro.

 

 

Perché Colleferro

Colleferro è un luogo iconico, dal punto di vista storico e formale, nato dalla visione di un Imprenditore illuminato e dallo studio di un protagonista assoluto dell’ingegneria del ‘900. Qui troviamo la sintesi della città di fondazione del XX secolo: Villaggio Operaio, Città Aziendale, Città Razionalista del Ventennio e Città Giardino, sono racchiuse all’interno dello stesso centro urbano, esempio da considerarsi unico nel panorama nazionale.

Colleferro ha bisogno di riappropriarsi di quel senso di appartenenza e dell’approccio tecnico-umanistico che l’ha contraddistinta, fin dal momento della sua fondazione. Questi valori si sono persi, lasciando oggi un luogo rovinato dalla speculazione edilizia senza regole, e dalla perdita dei valori identitari di una comunità che per prima deve ritrovare una consapevolezza del valore storico e sociale della propria città.

 

 

La Biennale

Il progetto con cadenza Biennale, l’occasione per ospitare sul territorio le figure più influenti nel panorama della divulgazione e dello studio dell’architettura. Storici, Giornalisti, Fotografi, Illustratori e Studi di Progettazione saranno premiati e porteranno la propria esperienza in una serie di conferenze e attività finalizzate ad attrarre pubblico e interesse sulla città, ma anche a dare una nuova consapevolezza identitaria alla comunità.

Saranno riconoscimenti che vedranno il coinvolgimento dei premiati, che lasceranno un segno concreto, applicando la propria disciplina sul territorio.